Chi siamo

L’associazione GAIA ONIDA è un ente no profit di promozione sociale impegnato principalmente nella sensibilizzazione dei cittadini verso tematiche legate alla prevenzione delle morti infantili evitabili e nella divulgazione di informazioni sullo stato delle tecnologie disponibili per effettuare la prevenzione, anche mediante il coinvolgimento di medici esperti del settore.

Perché

L’associazione è stata costituita nel 2016 a seguito del tragico evento della piccola Gaia Onida, dimenticata in auto e deceduta per ipertermia.

I genitori di Gaia si sono assunti l’impegno di dedicarsi costantemente alla diffusione della cultura della prevenzione affinché questi tragici eventi non si ripetano.

Cosa facciamo

L’associazione, già nota nel territorio per la donazione del defibrillatore alla palestra comunale di Vada e per il coinvolgimento nel progetto Pedibus di prossima implementazione nel Comune di Rosignano Marittimo, sta sviluppando un ambizioso progetto di informatizzazione degli asili nido mediante la creazione del software “OK, CI SEI!”, in partnership con una primaria società di sviluppo informatico italiana. Il progetto ha immediatamente trovato il consenso delle autorità comunali e delle responsabili delle strutture nido nonché la loro disponibilità ad iniziare la sperimentazione presso le sedi degli asili.

Progetti

Il progetto Ok Ci Sei! consiste nell’installazione di un sistema per la gestione informatizzata delle presenze dei bambini nei nidi d’infanzia. In caso di assenza del bambino, il software procederà all’invio di sms sui telefoni cellulari di entrambi i genitori. Notevoli anche i risvolti in tema di sicurezza. Si pensi ad esempio all’importanza di un data base informatizzato che indichi il numero esatto di persone all’interno di una struttura.

Oltre ad interessare le autorità comunali e le dirigenti degli asili nido, la notizia del progetto dell’associazione ha fatto immediatamente presa sull’opinione pubblica. Nel mese di luglio sono usciti due articoli sui quotidiani “Il Tirreno” e “La Nazione” e successivamente è uscito un servizio sul TG regionale di RAI 3 con l’intervista ad uno dei membri dell’Associazione GAIA ONIDA.